Subito dopo la defogliazione e il lavaggio delle olive, viene eseguita la molitura o frangitura, cioè la “macinazione” con mezzi meccanici delle olive.

La frangitura ha lo scopo di ledere le cellule della polpa, favorendo la fuoriuscita di olio dai vacuoli e la frantumazione del nocciolo. Quest’ultimo aspetto è molto importante perché, essendo il nocciolo dotato di un guscio legnoso, quando va incontro a rottura produce schegge che favoriscono, a loro volta, la lesione delle strutture cellulari della polpa ed una maggior estrazione di olio.

Questa fase di lavorazione risulta quindi determinante sia per quanto riguarda gli aspetti qualitativi (gusto, profumi, colore) dell’olio che quantitativi.

Produciamo , diverse tipologie di frangitori meccanici , sia da un punto di vista dimensionale che da un punto di vista funzionale.

Scorri giù e scoprile più in dettaglio!